• Madonna di Fatima

Condotti da Maria all’Eucaristia.


Nostra Signora del Santissimo Sacramento

Dal momento che Gesù Si fece carne in Maria Santissima, il Suo Corpo viene dalla Madonna. Ed è attraverso Maria che riceviamo questo stesso Corpo, presente oggi nella Sacra Eucaristia. San Pietro Giuliano Eymard diceva che «la Vergine Maria, dando l’Eucaristia al mondo e portando il mondo all’Eucaristia, deve essere invocata come Nostra Signora del Santissimo Sacramento».


Come Madre degli uomini, Ella ci protegge dai pericoli e ci aiuta anche a credere che l’Ostia bianca, che il sacerdote eleva durante la Messa, è l’Agnello di Dio che toglie il peccato del mondo e inonda i cuori di virtù, in particolare con la virtù della pace.


E poiché la Madonna conduce sempre i suoi figli a Gesù, Ella ha anche la missione di condurci al Tabernacolo, dove Egli vive realmente con il Suo Corpo, Sangue, Anima e Divinità, nascosto sotto la forma di pane, facendo accrescere nei nostri cuori il desiderio di ricevere e adorare Gesù-Ostia.


Non sappiamo come adorarLo?


Quando siamo davanti al Santissimo Sacramento, scriveva San Pietro Giuliano Eymard, inginocchiamoci come se fossimo accanto alla Madonna, presentando la stessa adorazione che Lei ha offerto tante volte a suo Figlio. E diciamoGli: «O Gesù, non so adorare; ma Ti offro le parole, gli impulsi del Cuore di Tua Madre, che è anche la mia. Non so adorare, ma ripeterò la preghiera di Maria Santissima per i peccatori, per la conversione del mondo e per tutte le necessità della Chiesa».


Se lo faremo, rallegreremo il cuore della Madonna ed Ella presenterà a Dio la nostra adorazione: «Vedi, o Figlio mio, come vivo nuovamente in quest’anima; come Ti adoro in essa e attraverso di essa». E Nostro Signore Gesù Cristo accetterà la nostra adorazione come se fosse quella di Sua Madre. Non importa quanto debole sia la nostra fede o quanto povero il nostro amore, Maria Santissima ci accoglie nel suo Cuore Immacolato e Gesù Cristo accetta il nostro atto di adorazione, come se venisse direttamente da sua Madre.


Nei giorni travagliati in cui viviamo, lasciamo che sia la Vergine Maria a governare la nostra vita; lasciamo che ci conduca a Gesù, perché Lei vuole solo una cosa, la gloria del suo divino Figlio e la nostra felicità eterna. Condotti da Maria, prendiamo l’abitudine, ogni volta che passiamo davanti a una cappella o a una chiesa dove sia presente Gesù, Prigioniero del Tabernacolo, di entrare e offrire la nostra adorazione!


Fontte: Giornalino Madonna di Fatima - giugno 2022