Sovrana interceditrice.


In cima al Calvario, Maria ebbe presente la vita di tutti gli uomini che erano passati e che sarebbero passati sulla Terra, fino alla fine dei tempi. Conosceva le virtù di ognuno di loro, così come i loro deplorevoli peccati. Ha amato ciascuno, ha pregato per tutti, e per tutti ha ottenuto il perdono del suo Figlio Divino, che era appena stato immolato sulla Croce.


Più che mai, con il Redentore esanime tra le sue braccia, era la nostra sovrana interceditrice, l’instancabile mediatrice che non ha mai abbandonato e non abbandonerà mai nessun uomo.


Fonte: Giornalino Madonna di Fatima - marzo 2020